Miss Muretto, in passerella sfila anche un cinghiale

Riflettori puntati quindi sullo storico Muretto, la passerella che da più di mezzo secolo vede sfilare giovani ragazze aspiranti reginette, pronte a sfoggiare, oltre, che la loro bellezza, la loro eleganza e il loro fascino. Cresciuto di anno in anno, il concorso è infatti divenuto estremamente selettivo. Le 24 finaliste che domani sera si contenderanno il titolo di miss, hanno dovuto superare diverse prove sia tecniche - portamento, ballo, prova costume - sia caratteriali. E questo perché sarà nominata bella tra le belle solo colei che mostrerà grinta, disinvoltura, determinazione e personalità, aggiudicandosi così, oltre allo scettro di reginetta, anche la possibilità di condurre il nuovo programma «Un anno da miss», che andrà in onda il prossimo autunno su Leonardo, il canale 418 di Sky, e su Sitcom Uno. Miss Muretto è stato infatti il trampolino di lancio per diverse showgirl e conduttrici televisive, da Simona Ventura a Marisa Allasio, da Maria Teresa Ruta ad Anna Giglio Molinari. E la finalista che rappresenta la Liguria sembra proprio avere le carte in regola per potercela fare. Lei è Diana Mazalska, imperiese di Civezza, ha 18 anni, parla 5 lingue e si definisce trasgressiva.
Ma la kermesse, oltre ad essere un concorso duro e selettivo, è anche e soprattutto un’occasione di divertimento sia per gli spettatori che per le partecipanti. Lo sottolinea anche la presentatrice del gran finale di domani, Maddalena Corvaglia che afferma: «le ragazze si devono innanzitutto divertire, devono viverla positivamente al di là della vittoria». Ad affiancare la ex velina nella conduzione della serata sarà il genovese Max Novaresi che si dichiara «orgoglioso di presentare Miss Muretto, concorso che seguivo fin da quando ero piccino andando in vacanza ad Alassio e di quel Muretto ho ancora ricordi magici». Una coppia affiatata, dato che i due conduttori designati sono colleghi e lavorano nella stessa emittente radiofonica. Tutto quindi è ormai pronto. Unico imprevisto fuori-programma, avvenuto mercoledi scorso, è stata l’improvvisa irruzione di un cinghiale durante le prove della sfilata. Impaurito e imbizzarrito, l’animale ha generato il panico tra i presenti tanto che per riportare la calma e far tornare la situazione alla normalità le forze dell’ordine intervenute hanno dovuto abbatterlo. Di certo, a lui, la passerella non ha portato fortuna.
Marta Cerruti