Missile indiano sfiora Boeing indonesiano

da Giakarta

Due aerei della compagnia indonesiana “Garuda” diretti in Arabia Saudita sono stati costretti a invertire la rotta e a tornare a Giakarta a causa di un test missilistico compiuto nei giorni scorsi dall’India. Lo ha reso noto ieri il ministero degli Esteri indonesiano. Il pilota di uno dei due velivoli ha detto di avere visto mentre era nello spazio aereo dello Sri Lanka il razzo passare non molto lontano dal muso del suo Boeing 747.
«Il test balistico compiuto dall’India ha causato il rientro a Giakarta di due voli di Garuda per Gedda e Riad. Stiamo cercando di ottenere chiarimenti dall’India», ha detto il portavoce del ministero senza specificare a quale distanza si siano trovati gli aerei dal missile.
«Il missile - ha annunciato il ministero della Difesa indiano - era stato lanciato per un volo di prova e l’esperimento ha avuto successo». Si tratta, precisa New Delhi, del missile balistico “Agni 3” in grado di colpire con una testata nucleare obiettivi posti a oltre 3.000 chilometri di distanza. L’arma è partita dall’isola di Wheeler, al largo della costa orientale dell’India.