Mission Fleet Awards, gli Oscar delle flotte italiane

Il nuovo premio è dedicato alla filiera che gestisce i parchi aziendali

Riccardo Cervelli

Il noleggio a lungo termine cresce e si mostra ricettivo nei confronti delle nuove tendenze delle quattro e delle due ruote. Per Newsteca, casa editrice delle riviste Mission (viaggi d'affari), MissionFleet (auto aziendale) e MissionOnline è giunto quindi il momento di dedicare un premio a questo settore, sia sotto il profilo dei fornitori, sia sotto quello dei fleet manager. A tre anni dalla nascita di Italian Mission Awards (Ima), che conferisce palme ai migliori operatori e organizzatori di viaggi d'affari, debutta Mission Fleet Awards. «Dopo tre anni di successi con Ima, abbiamo deciso di lanciare anche un premio simile nel mondo flotte e automotive, un premio che in effetti non esisteva ancora in Italia. E noi, con la nostra expertise anche in questo settore, ci proponiamo di colmare questa lacuna», afferma il direttore editoriale di Newsteca, Paola Mighetto.

«Il premio, o meglio i tanti premi che abbiamo previsto spiega Alberto Vita, direttore di Mission Fleet - si propone di mettere in luce le migliori esperienze sia in ambiti tradizionali sia in aree innovative della fornitura e della gestione delle flotte. Accanto ai veicoli a benzina e gasolio, a esempio, dedichiamo uno spazio apposito a quelli con alimentazione alternativa. Sempre nel settore fornitori, dedichiamo un riconoscimento anche ai motocicli. E siccome la sicurezza è un tema cui le aziende sono sempre più sensibili, non potevamo dimenticare categorie come i pneumatici o la smart mobility. E ovviamente non possono mancare i software gestionali».

I gestori di flotte, invece, sono giudicati per l'eccellenza e l'innovazione nell'affrontare aspetti quali, a esempio, l'auto come fringe benefit, progetti di mobilità sostenibile e la capacità di ottimizzare il costo totale di possesso (Tco) di mezzi aziendali. Per la promozione e la gestione day-by-day del premio, Newsteca ha creato il sito missionfleetawards.it, dove sarà possibile sottoporre gratuitamente le candidature fino al 31 maggio. Per quanto riguarda i fleet manager una giuria mista tra giornalisti e operatori del settore deciderà i vincitori.

Per i fornitori, invece, in giugno saranno aperte le votazioni online: si arriverà a una short list, e qui la giuria deciderà i vincitori. I premi saranno quindi consegnati durante una serata di gala prevista il 10 novembre prossimo a Milano.