«Missione bulgara? Una vacanza»

Il sottosegretario per gli affari regionali Alberto Gagliardi critica la missione in Bulgaria della Regione Liguria, «una di quelle missioni all’estero, proliferate in questi ultimi tempi e tanto costose quanto dubbie di risultati positivi». Missioni particolarmente onerose, punta il dito Gagliardi, «molto spesso somiglianti a “viaggi vacanze”, quindi sprechi di risorse regionali». «Naturalmente al suo ritorno - prosegue Gagliardi - la missione regionale inviterà le aziende genovesi e liguri a investire risorse economiche, professionali e umane in Bulgaria, come già è stato fatto, poche settimane or sono, per la Libia, senza prospettare che i ritorni economici saranno molto dubbi se non addirittura nulli». Burlando, aggiunge l’azzurro, già più volte ha detto che aprirà sedi della Regione a New York, Shanghai, Mosca e altrove, snobbando lo stesso Prodi che ha contestato quelle Regioni che aprono sedi estere anziché avvalersi delle strutture istituzionali nazionali, dicendo chiaramente che si tratta di enormi sprechi e di soldi al vento».