La missione impossibile del teatro in provincia

Sfida di professionalità e passione per la stagione lirica 2008-09 al Teatro Cantero di Chiavari. Fortissimamente voluta da «Ritorno all'Opera», Teatro Cantero e Associazione amici del teatro e del Tigullio, punta su «La Traviata», «Il Trovatore», «L'elisir d'amore», e si concede l'operetta «Al Cavallino Bianco».
Sforzo mica da ridere, ma «in questi tempi di crisi del teatro - sottolinea Pier Enrico Dall'Orso del Cantero - guardiamo al futuro mettendo in scena ben undici rappresentazioni, di cui quattro promosse da Ritorno all'Opera». Che con il Teatro consolida l'abboccamento: «Obiettivo impegnativo - conferma il presidente Ivan Marino - per consentire a Chiavari di avere una sua stagione in un contesto ligure dove le uniche realtà attive sono il Carlo Felice e il Chiabrera». Un modo per avvicinare le persone alla lirica e una strategia che mette in campo nomi di fama internazionale: «Perché a calcare questo palco nuovo di zecca ci sono i tenori Giorgio Casciarri, reduce dal Nabucco all'Arena di Verona, e Cristina Melis, applaudita nel Trovatore a Parma. O Giovanni Manfrin che si esibirà in Polonia. Nomi di spicco che hanno accolto la proposta chiavarese, ritenendola una scena di valenza».
È lo sforzo di portare in provincia qualità e livello, al di là di finanziamenti-zero. Che hanno fatto tutto da soli questi innamorati della lirica: «È possibile puntare al livello artistico senza per questo spendere cifre folli - insiste Marino - Ad esempio abbiamo avviato un'importante collaborazione con il Cantieri d'arte di Reggio Emilia per scenografie innovative. Poi restano i cantanti davvero capaci, magari non conosciutissimi, che scoviamo e portiamo in scena accanto a nomi internazionali».
Così si afferma una stagione ambiziosa, che esordisce il 14 novembre alle 21 con «La Traviata» di Verdi, il 16 dicembre tocca «Al Cavallino Bianco»; il 23 gennaio «Il Trovatore» sempre di Verdi e a sigillo il 20 marzo «L'elisir d'amore» di Donizetti. Altra chicca: «Con l'orchestra di Reggio Emilia abbiamo creato un'orchestra di Ritorno all'Opera» annuncia il direttore artistico Canzio Bucciarelli. Un valore aggiunto che cresce e investe perché la lirica torni in provincia, là dove è nata. Da oggi aperte le prevendite: al Teatro Cantero 0185/ 363274 e on line www.happyticket.it