Missoni, 85 anni e una mostra

Ottavio Missoni festeggerà i suoi 85 anni a Gorizia, inaugurando, proprio nel giorno del suo compleanno, una mostra che ripercorre, fra arazzi, abiti e altri oggetti, gli ultimi decenni della sua attività creativa sul labile confine fra moda e arte. La mostra «Caleidoscopio Missoni, curata da suo figlio Luca, è allestita nei saloni dei Musei Provinciali di Gorizia, a Palazzo Attems-Petzenstein, ed è stata concepita - ha spiegato a Trieste lo stesso Luca Missoni - come un percorso multisensoriale, fatto di immagini, disegni, stoffe e oggetti rivestiti. Vi sono esposti la collezione personale degli arazzi patchwork di Ottavio Missoni (composta da oltre 40 esemplari di grande formato) e più di 100 pezzi tra abiti, maglie, oggetti e tessuti di arredo, sistemati in una serie di installazioni dall' effetto caleidoscopico, grazie a specchi, luci e grafismi di varia natura. Vi sarà anche l' opera »Armonia delle diversità«, realizzata da Ottavio Missoni, dalmata di nascita e triestino di adozione, per rappresentare il Friuli Venezia Giulia all' Expo Universale 2005 di Aichi, in Giappone. Nella mostra, inoltre, ci saranno veri e propri percorsi e spazi didattici riservati a scolari e studenti che potranno conoscere da vicino i fondamenti della tessitura e giocare con carta, colori e filati di lana per realizzare collages ispirati ai motivi della mostra. La mostra è accompagnata da un catalogo (in italiano e inglese) pubblicato per iniziativa dei Musei Provinciali di Gorizia e curato dalla Sovrintendente degli stessi Musei, Raffaella Sgubin.