Mister Walt Disney si butta sul cinema via internet 

New York – Uno studio cinematografico per la creazione di contenuti ad hoc per la rete, per i dispositivi multimediali portatili e per i telefonini. Questo è il progetto nato dalla mente dell'ex amministratore delegato di Walt Disney Michael Eisner che ha dato il via alla campagna di Hollywood per la conquista degli utenti online, molto esigenti in fatto di nuove tecnologie. Eisner, che ha contribuito a definire il moderno concetto di fare cinema e merchandising durante il suo regno di 21 anni alla Disney, ora punta a fare lo stesso nel mondo di Internet. Non ha fornito i dettagli finanziari dell'operazione, ma ha detto che l'investimento sulla casa cinematografica Vuguru sarà finanziato al 100% da Tornante, la società da lui stesso gestita.

Il primo progetto: “Prom Queen” Vuguru ha già firmato il suo primo progetto: un mistero in 80 episodi della durata di 90 secondi l'uno e descritto come "una miscela di amore, gossip e tradimento", ambientato durante le ultime due settimane di liceo. "Prom Queen" debutterà online il 2 aprile e sarà disponibile sul portale di Vuguru, PromQueen.tv, sulla rivista online Ellegirl.com e su YouTube. Verrà anche distribuito su Veoh Networks, azienda co-finanziata dalla società di investimenti di Eisner, Tornante. "Il contenuto è il re - spiega Eisner in un'intervista - Quello che attira le persone è l'interesse per l'argomento". Il nuovo studio cinematografico di Eisner sottolinea il tentativo di Hollywood di fare la corte al mercato online, visto come un terreno fertile dove coltivare nuovi spettatori, non raggiungibili dai mezzi tradizionali come la televisione.

I successi di Eisner Da quando ha lasciato Disney nel 2005, Eisner si è lanciato in una nuova carriera di investitore nei mercati di media e Internet. Tra le operazioni messe a segno dal manager l'acquisto della società start-up Team Baby Entertainment, che produce dvd per ragazzi che hanno come tema lo sport. La società di Eisner ha annunciato anche che a marzo acquisterà Topps, produttrice delle figurine da baseball e delle chewing-gum Bazooka, in un accordo che si stima sia di 385 milioni di dollari. Prima di diventare amministratore delegato di Walt Disney Company nel 1984, i precedenti successi di Eisner hanno riguardato l'emittente televisiva ABC e la casa cinematografica Paramount Pictures. Vuguru, che si concentrerà in particolare sulla produzione di programmi e film originali da distribuire sulla rete, ha intenzione di fare nuovi esperimenti con il formato dei video online, che Eisner ritiene sia ancora stia ancora muovendo i suoi primi passi. Cosa manca? Gli utenti non potranno pubblicare i loro filmati su Vuguru, una funzione che fa di YouTube di Google il leader tra i siti online di condivisione video.