Misterioso delitto di un ex maresciallo

Un maresciallo dei carabinieri in pensione, Giovanni Natoli, 65 anni originario di Milano, è stato assassinato sabato scorso a Praga. Chiamata dai vicini di casa la polizia ha scoperto il cadavere lunedì nell'appartamento in via Kankovskeho, in periferia, dove Natoli viveva dal ’99. L'omicida rimane per ora sconosciuto, la polizia ha chiesto aiuto all'opinione pubblica, pubblicando informazioni sul caso sul suo sito web e dando informazioni ai media. «È troppo presto per avere risultati, per ora partiamo dal presupposto che qualcuno sia entrato per rubare e stiamo cercando chiunque conoscesse la vittima», ha detto Petr Spitalnik della polizia criminale. Dall'appartamento sono spariti denaro, alcuni gioielli, e l'orologio che Natoli portava al polso. Il capo cancelleria del consolato italiano a Praga, Marina Sbordoni ha precisato che la polizia era stata avvertita lunedì mattina da una vicina di casa, che ha sentito odore di gas, aggiungendo di aver informato la questura italiana e il figlio di Natoli che vive in Italia.