Il «misterioso» Whittington

Il piccolo eroe di questo racconto di Dickens, dopo essersi perso, attraversa Londra deciso a emulare le orme di Whittington. Il riferimento è un po’ astruso, per un lettore italiano del XXI secolo. Era invece divertente per un qualunque londinese dell’Ottocento. Dick Whittington era, infatti, un popolare eroe dei racconti per bambini, quasi una leggenda urbana con origini risalenti al Medioevo. La favola, che aveva più versioni, narrava di un ragazzino che, nato in un quartiere povero, decideva di lasciare Londra, in compagnia del suo gatto, per far fortuna. A un certo punto, però, il giovane ritorna in città richiamato dal suono delle campane e, dopo varie peripezie, diventa davvero ricco e famoso. Tanto da essere eletto per tre volte sindaco. Il bimbo descritto da Dickens si aggira per Londra con minor fortuna e maggior malinconia. La sua città non è quella delle favole, in essa è più facile perdersi che ritrovarsi. Quanto al Dick Whittington della leggenda, la sua remota base storica è da cercare in quel Richard Whittington (1354-1423) che fu quattro volte Lord Mayor di Londra. Non risulta però né che sia mai stato povero né che avesse un gatto portafortuna.