Mistero Slow Food : Petrini prof a tutti i costi

Più che il sottosegretario alle Infrastrutture, parla come amante della Liguria. Roberto Castelli (nella foto) che ama il mare, che adora andare a vela e che, trascorso il weekend a Lerici e a Portovenere, ha preso carta e penna per scrivere al Secolo XIX. Perché, da amante dei luoghi e di quel mare, è rimasto un po’ deluso. Di qui il ricorso alla stampa, per rimettere le cose a posto. Consiglio numero uno del sottosegretario: aprire ai visitatori in maniera stabile, almeno in stagione turistica, il castello di Lerici. Consiglio numero due, il più importante: sfrattare gli yacht dal molo sud del porto di Portovenere. Castelli descrive le imbarcazioni, nove in tutto, come «condomini bianchi» che deturpano irrimediabilmente lo scenario del Golfo dei poeti. E lancia un appello al Comune di Portovenere affinché metta fine a questo scempio.