Mistery, ultimo dell’anno stregati da «Holiday on ice»

Il Palasharp di Milano può contenere migliaia di spettatori. Probabilmente sarà comunque difficile soddisfare tutti quelli che vorranno vedere Mistery, dal 31 dicembre al 24 gennaio, il nuovo show di Holiday on Ice, la casa di produzione che realizza spettacoli esclusivamente sul ghiaccio. Si dà il caso infatti, che i vari lavori allestiti da Holiday on Ice abbiano coinvolto fin ora 320 milioni di spettatori in tutto il mondo, portando il gruppo a vincere il Guinness dei primati per presenza di pubblico agli spettacoli sul ghiaccio.
Mistery è un intrattenimento per tutti, grandi e bambini: unisce sorprendenti effetti speciali e scenografici, a una buona qualità di composizioni musicali, a virtuosismi e acrobazie di pattinaggio. Il cast di Mistery parla 10 lingue diverse e proviene da 17 differenti nazioni. Durante lo spettacolo sono già previsti 350 costumi diversi, e, se i protagonisti si cambiano abito 5 o 6 volte durante lo spettacolo, il resto della compagnia dalle 8 alle 10 volte.
La colonna sonora copre un ampio spettro di stili musicali che vanno dal rock and roll, al classico, al country fino alla new age: «La sfida è stata quella di mettere insieme brani differenti in uno stesso lavoro, così che sembri che la musica esca dalla stessa penna», ha detto il compositore Michael Reed, vincitore di numerosi premi e riconoscimenti, tra cui, nel 1999, quello di Miglior compositore dell’anno.
L'équipe formata, oltre che da Reed, da Anthony van Laast alla regia e Robin Cusins come coreografo, ha già funzionato bene nei tre precedenti spettacoli di Holiday on Ice: «Cominciamo dal tema dello spettacolo, e discutiamo su quale musica e quali canzoni siano più appropriate per lo show. Poi procediamo prendendo in considerazione gli altri elementi. Per questo spettacolo abbiamo fatto sì che ogni canzone contenesse in sé il tema del magico o del Mistero», ha aggiunto Reed.
Una zingara chiromante aprirà la scena e condurrà gli spettatori nei diversi quadri dello spettacolo, in un crescendo di brivido, magia e mistero: dopo la sua introduzione, ecco aprirsi sul ghiaccio un enorme libro delle favole, da cui usciranno l'Alice di Alice nel paese delle Meraviglie di Lewiss Carroll. Sempre del primo tempo è La danza macabra composta dal francese Camille Saint Saens, balletto di magia e dai costumi tetri e scuri. Chiude il primo atto il numero del Medley Magico, ambientato sullo scuolabus di una scuola americana.
Nel secondo atto, ancora la chiromante tornerà sulla scena per accompagnare gli spettatori in un viaggio nello zodiaco, e immergerli poi in un mondo di fate e gobelin con la sua Hungarian Rapsody.
Lo spettacolo avrà inizio alle 20.45, biglietti a 44/99 euro compreso brindisi di Capodanno con la compagnia. Per ogni altra info palasharp.it, 02.33400551.