«Misure eccezionali? non servono a niente»

Le targhe alterne non porteranno che un beneficio minimo alla riduzione del Pm10. Perché così andò quando furono sperimentate anni fa. Ad affermarlo è Riccardo De Corato (nella foto) che non fa sconti alla nuova giunta Pisapia. «Questa emergenza smog era facilmente prevedibile - spiega l’ex vicesindaco - tant’è che Pisapia il 18 ottobre scorso aveva firmato l’ordinanza proprio in relazione a situazioni di emergenza come quella attuale, sulla falsariga di quella firmata un anno fa dalla Moratti ma più spettacolare nei provvedimenti di limitazione del traffico, che poi il Sindaco, a un mese di distanza, con una giravolta si è rimangiato» De Corato porta ad esempio l’esperienza passata. «Pisapia - spiega - non sa o fa finta di non ricordarsi che le targhe alterne erano state escluse a un identico tavolo convocato a fine gennaio-febbraio 2011 con il presidente della Provincia e con i sindaci, perché questo esperimento attuato a Milano nella settimana dal 3 al 9 febbraio 2003 aveva visto una riduzione del PM10 intorno al 2%».