Misure rafforzate per il virus dei polli

Livelli di guardia alti all’aeroporto di Malpensa, dove sono state disposte misure di prevenzione e controllo su passeggeri e merci provenienti dalle zone colpite dal virus dell’influenza dei polli, che attraverso la Russia si sta avvicinando all’Europa. Dopo gli ultimi allarmi, l’ufficio veterinario dello scalo ha ricevuto dal Ministero della Sanità nuove e precise direttive sulla gestione di eventuali carichi a rischio. «Abbiamo ricevuto nuove disposizioni proprio in questi giorni. Uccelli vivi dalle aree a rischio non dovrebbero arrivare, ma nel caso abbiamo comunque il divieto di autorizzarne l’ingresso».
«Contro questa infezione l’allerta sempre alta», fanno invece sapere dall’ufficio di sanità aerea, che non ha avuto nuove indicazioni dal ministero. «Specifiche misure di precauzione contro il virus sono attivate da tempo, ma in questi giorni, alla luce dei nuovi allarmi, non abbiamo ricevuto comunicazioni ufficiali. Nessuna nuova disposizione rispetto a quelle del passato».