Miti al tramonto: ora Kodak combatte contro la bancarotta

La storia della Kodak, l’azienda simbolo degli Stati Uniti che ha inventato la pellicola a colori, potrebbe essere giunta al capolinea. Dopo che venerdì il rincorrersi delle voci sul possibile fallimento del gruppo aveva fatto crollare il titolo fino a 78 centesimi alla Borsa di New York, ieri Kodak ha sottolineato di essere impegnata a rispettare tutti i propri obblighi, rimarcando di non avere alcuna intenzione di chiedere il fallimento. Il gruppo ha inoltre ingaggiato lo studio legale Jones Day tra i consulenti al lavoro per risollevare il bilancio.
Per evitare la bancarotta la società sta puntando sui brevetti: dal 2008 ha infatti ricavato quasi 2 miliardi di dollari dalla vendita di diritti e licenze. A luglio Kodak si era affidata alla banca d’affari Lazard per vendere circa 1.100 brevetti di fotografia digitale. Non è, tuttavia, chiaro se questo sarà sufficiente per risanare i conti: dal 2007 il gruppo ha registrato perdite pari a quasi 1,8 miliardi di dollari.