La mitica 500 sulla pelle e Fiat entra nella moda

La mitica 500 arriva anche a Pitti Bimbo. Non stiamo parlando dell’auto simbolo di casa Fiat, ma di una vera e propria collezione fashion pensata per i bambini e le bambine dai 4 ai 16 anni. Dedicata ai cultori dell’utilitaria italiana più famosa, chic e desiderata e ai loro pargoli, la nuova collezione che debutta oggi a Pitti Bimbo (Padiglione Cavaniglia, stand W13-15 e Y14-16) si chiama semplicemente Fiat 500 Kids, ed è prodotta dalla storica azienda di abbigliamento per bambini Preca Brummel.
Madrina dell’evento, la conduttrice tv Ellen Hidding - che da poco ha debuttato su La5 con «Giro giro Bimbo», nuovo programma dedicato ai più piccoli - accompagnata dalla figlia Anne Marie, che indosserà alcuni capi della nuova collezione. Giubbotti, felpe, polo e molte t-shirt, vivaci e colorate o con stampe che celebrano in modo creativo l’intramontabile auto simbolo del Made in Italy.
Look dinamico e grintoso per i maschi, stile sportivo con tocchi fashion per le femmine. Ma alla base di tutta la collezione per la primavera estate 2013 c’è il divertimento. Vero principio ispiratore della linea, l’aspetto ludico è espresso attraverso i colori vitaminici come il rosa, il fucsia e il verde mela. Ma soprattutto attraverso i molti giochi grafici, realizzati con tecniche particolari, come le cuciture sottolineate da pennellate di colori a contrasto, e la stampa con l’inconfondibile automobile, proposta in mille versioni diverse, da quelle di design ultracontemporaneo, con dettagli fashion (soprattutto per le bambine) fino a quelle dal sapore rètro, che sembrano dipinte a mano. Chiaro omaggio alla 500 cabrio, le t-shirt bicolore, ma anche le felpe con cappuccio. Alcune magliette si trasformano invece in un gioco di società, o in un foglio da disegnare a proprio piacimento: le t-shirt «unisci i puntini e vedrai che una 500 troverai» saranno infatti in vendita con un set di pennarelli colorati e cancellabili ad ogni lavaggio, che permettono ai bambini di avere addosso qualcosa di unico e speciale.
Come i giubbini antivento, gli unici capi in tessuto sintetico (il resto è tutto 100% cotone), foderati però di cotone coloratissimo. E come il packaging, full-color anche quello e con l’immancabile auto stampata sopra.
«Fiat ha sempre prestato molta attenzione al bambino nella produzione delle auto soprattutto negli aspetti di funzionalità e sicurezza. Per questo abbiamo voluto dare spazio al bambino anche con un piano di brand extension mirato che parte dall’abbigliamento ma che prevede un total look (scarpe e accessori), oltre a una gamma di prodotti legati alla puericultura ed un ampliamento di giocattoli» spiega Cristina Toccafondo, responsabile licensing e co-marketing Fiat, anticipando altri progetti futuri.
Fiat ha scelto come licenziataria Preca Brummel, azienda leader nel settore del bambino da oltre mezzo secolo, con i suoi 250 punti vendita diretti, una produzione di sette milioni di capi, un fatturato (nel 2010) di 110 milioni di euro, le 180 maestranze che lavorano a Carnago (provincia di Varese) e le 450 maestranze alle dirette dipendenze in tutt’Italia. Fondata nel 1951, l’azienda produce e distribuisce in Italia e all’estero diversi marchi come Brums, Bimbus, Suomy e ora anche Fiat 500 Kids. «Il nostro obiettivo? Far diventare questa collezione una brand icona nel settore bambino sia in Italia sia in Europa con una particolare attenzione al mercato Russo» spiega Carola Prevosti, direttore generale di Preca Brummel.