Il mitico professor M. che si «curava» al mare

Il professor M. entra in un istituto tecnico milanese nel 1975 e in venti anni inanella una serie impressionante di assenze per malattia. L’artrosi cervicale è la sua croce. La cura con il mare, in Sicilia, casa sulla spiaggia a Patti Marina, nel Messinese. Nel biennio 2000-2001 ottiene 80 giorni di congedo parentale più 42 per malattia. Nel 2002-2003 manca per 354 ore (il 71% del totale). E il suo caso finisce su tutti i giornali. Il ministero decide di espellerlo, la Corte dei conti gli chiede 50mila euro di danni.