Mitsubishi L200 pick-up dal comfort superiore

Bruno De Prato

da Milano

Il nuovo pick-up L200 di Mitsubishi si presenta come un vero innovatore del settore, con indubbie qualità di guida, comfort, vita a bordo e versatilità di impiego. Il sistema di trazione integrale inseribile «super select» (lo stesso del Pajero), l’assetto dell’autotelaio e il nuovo turbodiesel 2.5 conferiscono al mezzo doti prestazionali che lo qualificano come il nuovo leader del settore, capace di muoversi senza problemi sia su strada sia in fuoristrada. Il nuovo turbodiesel 2.5 litri compie un balzo significativo in potenza (da 115 a 136 cv), ma soprattutto nella coppia massima (da 240 Nm a 314 Nm). La trazione SuperSelect, inseribile fino alla velocità di 100 orari, associa la facilità e la prontezza di inserimento di un’integrale permanente, con la semplicità meccanica e l’affidabilità di un’inseribile. E, come tutti i sistemi del genere, ha il vantaggio di assorbire meno potenza nella marcia su strada. Due sono i cambi disponibili, nuovi anche questi: manuale a 5 marce e automatico a quattro. Ma se s’intende utilizzare il nuovo L200 soprattutto in fuoristrada, il secondo è caldamente raccomandato. L’abitacolo, in particolare della versione «King Cab» a 4 porte, è molto accogliente per l’ottima configurazione dei sedili, con una finizione di classe decisamente superiore a quella dell’edizione precedente e con una dotazione che include, tra l’altro, un eccellente sistema di climatizzazione, degno di una berlina. Su strada e in fuoristrada, le prestazioni sono sorprendenti, per un veicolo di 5 metri e 1.800 chili di peso.
L’accelerazione è gagliarda, ma è soprattutto la ripresa a segnare un salto di qualità che esalta le caratteristiche di guida «off-road» in termini di capacità di superare rampe e passaggi scoscesi senza dover ricorrere alle ridotte. Su strada la velocità massima sfiora i 170 orari, veramente notevole. Il comfort acustico è più elevato di quanto fosse logico aspettarsi su un pick-up. L’autotelaio, con raffinate sospensioni anteriori a ruote indipendenti e posteriori ad assale rigido evoluto, ha dimostrato agilità anche nei passaggi più difficili e di stabilità. Al nuovo L200 la definizione pick-up va stretta, ed è giustificata dalla presenza del cassone di carico, ma certo è più appropriata quella di parente prossimo dei Pajero Evo che partecipano alla Parigi-Dakar, per la linea grintosa in primo luogo, ma anche per qualità e versatilità prestazionale. Prezzo (King Cab) a partire da 24.670 euro.