Mobili antichi e quadri all’asta a Santa Margherita

Mobili dell’antica mobilità genovese, quadri di pregio e un cofanetto da viaggio in radica firmato dall’orafo di Napoleone Bonaparte. Pezzi d’antiquariato che fino a domenica prossima 19 agosto vengono mesi all’asta al Grand Hotel Miramare di Santa Margherita Ligure. Ogni giorno dalle 16.30 alle 24, appassionati ed esperti del settore potranno vedere le opere e ascoltare le spiegazioni storiche e tecniche degli addetti della Casa d’Aste Mattarte di Torino, organizzatrice della manifestazione.
«Fra i mobili antichi spicca una credenza genovese a doppio corpo del secolo XVI-XVII in massello di noce con pannellatura scolpita raffigurante l’Annunciazione e dove spicca anche il simbolo di Doria - raccontano gli organizzatori-. E ci sono anche un set di poltrone Luigi XVI, una consolle con un fine intaglio del 1730 circa, il cofanetto da viaggio in radica pregiata firmato dall’orafo di Napoleone, Guillame Biennais. E ancora un inginocchiatoio uscito probabilmente dalla bottega di Andrea Brustolon del sei-settecento».
Ci sono poi i quadri, «come il bellissimo dipinto di Antonio Zanchi raffigurante Amore e Psiche o copie di dipinti raffiguranti il duca Friederich di Sassonia e la principessa Charlotte di Mecklemburg Streliz del pittore di corte Zeller Johann Conrad, vissuto nella prima metà del 1800».
All’asta andranno anche una collezione d’argenti, tappeti antichi («tra i quali un senneh e una rara copia di Keshan in seta dell’inizio del 1800»), altri 400 tappeti di vecchia moderna fattura e una collezione di porcellane.