Mobili: battesimo a Venezia per il nuovo gruppo MioDino-Faram

Prima uscita ufficiale per una realtà internazionale che fattura 73 milioni di fatturato e occupa 650 dipendenti. Scelta per il debutto la Biennale dell'architettura

Debutto ufficiale a Venezia per il neo costituito polo MioDino e Faram, specializzato nella produzione di arredi e pareti divisorie per l'ufficio, in occasione della Biennale dell'Architettura, con un evento che ha riunito a Palazzo Grassi la community internazionale dell'architettura. Oltre 400 professionisti presenti per il lancio del volume "Architettura e Materia", dedicato a 11 progetti realizzati da architetti o da studi di architettura italiani, francesi, inglesi di fama internazionale e il cui lavoro si distingue per la ricerca sulla materia. Tra loro lo studio 5+1AA Alfonso Femia e Gianluca Peluffo, Jean-Baptiste Pietri, Rudy Ricciotti, Christian Biecher, Ecdm Emmanuel Combarel Dominique Marrec, Lan.
Si tratta del primo evento pubblico organizzato dopo l'acquisizione del controllo di Faram da parte della famiglia Mio, avvenuta a fine dicembre 2009, con advisor Stefano Barei, commercialista con studi a Treviso e Udine. MioDino e Faram esprimono un fatturato complessivo di 73 milioni di euro, occupano circa 650 addetti e si collocano fra i primi player del mercato a livello internazionale, presenti in Inghilterra, Usa, Russia, Romania, Ungheria, Cina e Qatar. Le aziende sono guidate dalla famiglia Mio e, forti di una presenza ultradecennale come consulenti nella progettazione d'ufficio a fianco dei più noti progettisti di fama internazionale (tra cui Foster & Partners, Studio Gensler, Ateliers Jean Nouvel, Cushman & Wakefiled, solo per citarne alcuni), iniziano, con questo volume, un percorso editoriale diretto a raccontare le espressioni più innovative ed eclettiche dell'architettura contemporanea, con l'auspicio che l'evento diventi un appuntamento fisso internazionale biennale.
Durante la serata è stata preannunciato un concorso internazionale sul tema "New Office Concept" che sarà presentato ufficialmente nei primi mesi del 2011. Commenta Paolo Mio, responsabile sviluppo commerciale in Faram e artefice dell'evento a Palazzo Grassi: "Le tipologie di lavoro, l'ambiente lavorativo, lo spazio-ufficio sono realtà in continuo divenire, espressione e sintesi di una pluralità di esigenze, sempre nuove, in linea con i tempi che cambiano: la loro interpretazione in chiave di anticipazione dei bisogni, di innovazione tecnologica, di funzionalità e di linguaggio stilistico evoluto, a fianco cliente, è l'elemento distintivo di MioDino e Faram sul mercato".