Mobilità sostenibile Borse di studio per gli universitari

Disegnare scenari di mobilità sostenibile a partire dagli spunti suggeriti direttamente dagli ingegneri, comunicatori, professionisti di domani. Dopo la tappa inaugurale presso l’Università della Calabria, ateneo di Arcavacata (CZ), sono stati i futuri manager, gli economisti della Bocconi, i destinatari del convegno con cui è stato lanciato ufficialmente anche a Milano il progetto «EduMobile. La tecnologia incontra l’ecologia», promosso da MoTech Onlus con il supporto di Bmw Group Italia. Patrocinato dal ministero dell’Ambiente, prevede l’assegnazione, da parte del Gruppo tedesco, di due borse di studio per ciascuna delle 5 università italiane coinvolte, e, per il lavoro reputato in assoluto il più valido in ognuno degli atenei, di uno stage interno retribuito della durata di 6 mesi. La consegna dei premi avverrà in occasione della quinta edizione di MoTechEco, il salone riservato alla mobilità amica dell’ambiente, in programma a Roma dall’8 al 10 maggio. Al momento di annunciare la pubblicazione del bando che toccherà nella prossima trasferta Firenze, Francesco Perrini, Direttore CReSV della Bocconi, ha ricordato che «siamo quasi al punto di non ritorno dove lo sviluppo sostenibile non sarà più raggiungibile. Le innovazioni non devono più discendere dalle regolamentazioni ma divenire strategia, modello di consumo».