Mobilità sostenibile Pronti 180 milioni per realizzare i progetti di 250 imprese

Dal «vaporetto ecologico» con celle a idrogeno e pannelli fotovoltaici, al nuovo quadriciclo multimodale ed ergonomico; dai sistemi di intermodalità portuale, alla gestione della mobilità attraverso sistemi infotelematici. Dai bus a basse emissioni fino ai treni flessibili. Sono alcuni dei progetti di ricerca e innovazione ammessi al finanziamento del primo programma di «Industria 2015» sulla mobilità sostenibile, che prevede 180 milioni di incentivi che attiveranno 500 milioni di investimenti in 22 progetti realizzati da 250 imprese e 100 centri di ricerca. È quanto ha reso noto il ministero dello Sviluppo economico. Nei progetti di ricerca verranno impiegati 18mila ricercatori dell’industria e dell’università. Al bando mobilità sostenibile erano stati presentati 50 progetti, di cui 48 dichiarati ammissibili.