Moda, cinque giornate di sfilate anche di notte

Dall’11 al 15 luglio tra Auditorium e location sparse. Il «beach wearing» di Valeria Marini

Un dancing party inaugurale per la moda rigorosamente «under 40», una réntrée sui generis per Lorenzo Riva assieme a giovani creativi veneti, Valeria Marini (foto a fianco) che lancia una linea di «beach wearing», un concorso internazionale in collaborazione con Vogue Italia che presenta 9 talenti, una sfilata di mezzanotte e un baby-défilé griffatissimo. Sono solo alcuni degli eventi del calendario di Alta Roma Alta Moda, in programma dall’11 al 15 luglio tra Auditorium, Tempio di Adriano e location sparse della capitale, presentato ieri alla Camera di Commercio dal presidente di Alta Roma Stefano Dominella e dall’amministratore delegato Adriano Franchi. In tutto, 5 giornate fitte di sfilate e performance all’insegna del tema-trend del «gran ballo», con 34 appuntamenti nel cartellone ufficiale, più nove eventi collaterali, per una macchina da 1 milione di euro targata Camera di Commercio di Roma, Comune di Roma e Regione Lazio, «ma con il 30% delle spese coperte dagli sponsor», avverte Dominella. Si confermano i big dell’haute couture come Fausto Sarli (11), Gattinoni (12), Renato Balestra (14), cui è stata negata Via Veneto e la location per il défilé rimane ancora top secret. Per Lorenzo Riva, sfilata-omaggio all’Hotel Esedra Boscolo (12) da parte dei giovani stilisti dell’Unione Artigiani di Padova. Grande aspettativa per il concorso «Who is on next?», «Punto di arrivo - ha detto Dominella - di un lavoro che ci siamo prospettati con Vogue Italia da un anno e mezzo. Un progetto-pilota di scouting di nuovi talenti che si rivolgeva a stilisti che avessero già attiva una micro-impresa e non a giovani appena usciti dalle scuole».

Annunci

Altri articoli