Moda Made in Italy, 300 brand in Germania per spingere l'export delle calzature

Prosegue l'attività di internazionalizzazione dell'associazione: dal 13 al 15 marzo le aziende presentano le nuove collezioni alla più importante fiera di settore tedesca e del Nord Europa

Dopo il successo di theMicam, la più importante manifestazione internazionale per il settore calzaturiero che si è svolto nei padiglioni di Fiera Milano dal 14 al 17 febbraio scorso, prosegue l’attività di internazionalizzazione di Assocalzaturifici. Appuntamento il 13 marzo a Monaco con la 46esima edizione di Moda Made in Italy, l’evento principale in Germania per il mondo della calzatura italiana.

Presenti circa 130 espositori (in crescita rispetto alla precedente edizione) con 300 marchi italiani ed europei che esporranno le migliori collezioni per l’autunno-inverno 2016 - 2017. La manifestazione, che durerà fino al 15 marzo, si rivolge in particolare agli operatori del settore della Germania, dell’Austria, della Svizzera e del Nord Europa, che da più venti anni sono importanti mercati per l’export delle eccellenze calzaturiere made in Italy.

Oggi l’Italia esporta in Germania più di 32 milioni di paia di calzature ogni anno. Nei primi dieci mesi del 2015 ha registrato incrementi del 4,8% in quantità e dello 0,9% in valore rispetto al lo stesso periodo del 2014. La Germania è il secondo mercato in termini di quantità nella graduatoria dei Paesi di destinazione, dietro la Francia, assorbendo il 16,6% del totale export italiano in volume.

“Moda Made in Italy avrà luogo a Monaco nella sede storica del Moc Veranstaltungscenter – spiega Giovanna Ceolini, vicepresidente di Assocalzaturifici -. Questa location rappresenta da sempre la vetrina ideale per poter offrire un’offerta espositiva esclusiva e unica. Alle aziende che partecipano diamo infatti la possibilità di scegliere se esporre in stand preallestiti oppure in showroom, con metrature che variano dai 14 metri quadrati per uno stand, a 35 metri quadrati per una parte di showroom: flessibilità molto apprezzata dalle aziende, perché dà l’opportunità di condividere lo showroom con un altro espositore e creare sinergie tra le imprese”.

Tante le novità per questa edizione di Moda Made in Italy: nel corso dei tre giorni di manifestazione il visitatore potrà usufruire di numerose facilities: connessione Wi-Fi gratuita, pass d’ingresso in anticipo attraverso la registrazione su www.modamadeinitaly.eu e servirsi - durante tutta la mostra - di un buffet, allestito per espositori e visitatori, piacevole occasione anche per incontri d’affari.