Moda, Milano diventa «extralarge»

Inaugurato a FieraMilanocity «46...52 PluSize» il salone delle taglie comode. In uno spazio raddoppiato oltre 120 collezioni

Non c’è dubbio che sia il momento della moda a Milano. Oltre alle sfilate in giro per la città, apre oggi negli spazi di Fieramilanocity, e rimarrà allestita fino a lunedì, Milanovendemoda. Oltre 300 le collezioni che presenteranno abbigliamento prêt-à-porter e accessori per l’autunno/inverno 2007/2008, un’offerta completa e in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza. Un percorso, quello fra gli stand di MVM, interamente rivisto dagli organizzatori di ExpoCTS alla luce di anni di esperienza e ripensato in funzione dei buyers e delle loro primarie esigenze. Anche il sito internet della manifestazione (www.milanovendemoda.it) ha subito un vero e proprio lifting: pagine più glamorous e di più facile consultazione, perché anche l’approccio virtuale a MVM si riveli rapido e snello.
In contemporanea alla quattro giorni milanese prenderà il via anche 46...52 PluSize, il salone delle taglie comode che va in scena nei medesimi spazi e nelle stesse date di MilanoVendeModa, a testimonianza della completezza di un’offerta difficilmente ritrovabile in altri momenti fieristici. Giunto alla seconda edizione, il Salone registra un aumento del 40% della superficie espositiva, con la presenza di ben 120 collezioni di abbigliamento femminile - dal formale al casual, dalla cerimonia alla maglieria – create in linea con le tendenze, ma con un occhio attento alla vestibilità per soddisfare, in particolare, l’ampia fetta di mercato rappresentato dalle consumatrici che vestono taglie dalla 46 in su e che non vogliono veder penalizzato il proprio look.
Da ricordare, inoltre, che il settore delle taglie comode ha fatto registrare, nel 2006, un fatturato complessivo annuo superiore a 4 miliardi di euro e l’impiego di oltre 11.500 addetti. Così come da sottolineare è la grande importanza di questo salone che fa di Milano la capitale mondiale delle cosiddette taglie comode. Anche quest’anno non mancheranno le sfilate, veri e propri momenti-evento che, di fatto, completano la parte espositiva. Un’ulteriore opportunità per i buyers di visionare più collezioni contemporaneamente, nella luce e nella location migliore. Ma MVM è anche dibattiti e convegni che ad ogni edizione si sono rivelati strumento utile per fare il punto sul settore in senso economico e con un occhio agli scenari italiani ed internazionali: quello in programma domani s’intitola «Produrre, comprare e vendere la moda anti-conformità» a cura di Expocts S.p.A., Casile & Casile e Fashion.