Moda, al MiPap sfila il prêt-à-porter donna primavera-estate 2016

Dal 6 al 28 settembre a fieramilanocity 160 collezioni fashion con i modelli e le tendenze più innovative e originali dei brand italiani ed esteri. Il 25% degli espositori sono stranieri. In questa edizione presenti 53 nuovi marchi che hanno scelto Milano per il lancio delle collezioni

Moda a tutto campo, a Milano, dove sfila anche l’eccellenza del prêt-à-porter donna: palcoscenico il salone Mipap che si tiene dal 26 al 28 settembre a fieramilanocity. In primo piano in questa manifestazione 160 collezioni primavera estate 2016 con i modelli e le tendenze più innovative e originali dei brand italiani ed esteri. In linea con i numeri della scorsa edizione, Mipap infatti perfeziona la selezione delle collezioni con un format dalla forte personalità che piace ai compratori e alle aziende.

All’eccellenza del prêt-à-porter made in Italy si aggiunge anche in questa edizione 2015 l’offerta espositiva internazionale presente con il 25% delle collezioni. Tra i Paesi più rappresentati dagli espositori emerge la Francia, ricca di tradizioni legate all’eleganza e allo stile universalmente riconosciute: un segnale interessante che mostra come Milano e Mipap siano una piazza di prima grandezza per incontrare compratori da Paesi importanti per il mondo del fashion.

“Per attrarre in Italia i compratori esteri occorre offrire qualità – spiega Corrado Peraboni, amministratore delegato di Fiera Milano –- E il settore del fashion rappresenta uno tra i mondi più selettivi e sensibili alle proposte internazionali, ovunque esse nascano. Per questo, trovare ancora una volta Milano e una manifestazione come Mipap con un quarto di espositori esteri tra i protagonisti nell’offerta, mostra che abbiamo ottime potenzialità per continuare a confermarci punto di riferimento per i compratori in Italia e nel mondo”.

Accessori, collezioni total-look, capsule collection, un mix di prodotti complementari per fasce di prezzo animeranno la manifestazione che conta 53 nuovi marchi, la cui offerta è caratterizzata da un’alta qualità a un prezzo accessibile. Anche tra i nuovi espositori è forte la presenza di stranieri: con 16 realtà internazionali che hanno scelto Mipap per lanciare in Italia le proprie collezioni. Tra i marchi che racconteranno l’evoluzione del bello, le collezioni di Eklé’, Club Voltaire, Daniela Dallavalle, Elisa Cavalletti, Ean 13, Le Fate, Kontessa, Flo & Clo, Frank Lyman, Bleu Blanc Rouge e Didier Parakian ed Eclipse. Numerose new entry: Moretti Moda, Severi Darling, Byba Bijoux, Gironacci Arduino, Hats & Dreams, Le Cotonniere, Les Filles D’Ailleurs, Emma & Gaia e infine Joseph Ribkoff, che vestirà anche le hostess di Mipap: un tocco “glam” per un Mipap ancor più personalizzato.

Tante le tendenze che presto si troveranno nelle vetrine: l’ecofriendly, l’utilizzo di i tessuti naturali come viscosa, cotone 100% e biologico, seta e velluto, oltre che su una sempre più attenta ricerca di novità con interessanti sperimentazioni che portano in scena anche la lycra lavorata in 3d per creare accessori unici e originalissimi. I modelli sono caratterizzati dalla freschezza delle forme, con proposte free-size modellabili per ogni corpo.

E il made in Italy, che continua ad affascinare i buyer da tutto il mondo, per la qualità, la fantasia e l’eleganza delle proposte delle nostre creazioni. Orientate a una donna sempre elegante, anche con il più minimal degli abiti con particolari in grado di stupire e rendere unica ogni creazione, tutte le collezioni saranno esposte in modo da suggerire outfit innovativi e ponendo questo patrimonio di stile in un dialogo continuo con i visitatori.

Mipap è fashion che si ammira e si vive ma è soprattutto business. La conferma della sua importanza nel panorama della moda, viene anche dai compratori: la manifestazione ha attratto buyer provenienti sia dal bacino europeo – Regno Unito, Austria, Germania Belgio e Francia - sia dal Medio Oriente e Est Europa - con presenze dal Libano, Russia e dagli Emirati Arabi, sia dall’Asia, in particolare da Corea e Giappone. Tra i Paesi più rappresentati quest’anno ci sono il Giappone, nazione in cui la fattura e la scelta cromatica dei prodotti made in Italy è particolarmente apprezzato, la Russia e il Belgio.

La collaborazione tra Mipap e Ice-Ita, che prosegue con successo da varie edizioni e ha consentito lo scouting dei buyer e la loro profilazione per trovare i compratori più attenti e motivati. Un’ulteriore opportunità professionale è offerta dalla contemporaneità di Super nel padiglione adiacente a Mipap, facilmente raggiungibile grazie alla nuova fermata “Portello” della Linea Metropolitana M5 che brinda all’anniversario di apertura a pochi passi dall’ingresso della manifestazione.

Per saperne di più e restare sempre vicini alla moda che cambia: http://www.mipap.it/it Twitter https://twitter.com/mipapmilano Facebook https://www.facebook.com/pages/MIPAP/139822759375256 Instagram https://instagram.com/mipapmilano