La moda vale 53 miliardi

L’industria tessile-abbigliamento e moda italiana, nel 2006, ha realizzato un fatturato complessivo di quasi 53 miliardi, secondo le stime dal Centro studi Smi-Ati, Federazione imprese tessili e moda italiane, rese note dal presidente Paolo Zegna. Durante lo scorso anno, la quota vendite estere sul fatturato complessivo è stata del 52%, grazie soprattutto a un incremento dei flussi verso i mercati extra-Ue (+5%). Il settore vale più di 1/4 dell’attivo commerciale complessivo dell’industria italiana.