Il modello ligure del turismo

La Liguria di Ponente e la Liguria di Levante si sono messe in vetrina nella seconda edizione del summit del «Turismo nelle regioni» che si è svolto a Trieste organizzato da Friuli Venezia Giulia Turismo in partnership con Trentino School of Management e Trentino Spa. Ponente e Levante hanno portato le loro testimonianze di offerta turistica di alto livello grazie a due manifestazioni di grande prestigio come il festival di Sanremo e il Festival della Mente di Sarzana.
I temi di discussione del convegno triestino e di analisi della competitività delle destinazioni turistiche nazionali sono stati affrontati in tre distinte sessioni di lavoro: AAA. La prima A sta per attrazione, elemento di di motiovazione e attivazione del viaggio; poi A come accessibilità, avvicinare la destinazione del mercato anche in termini di commercializzazione; A, infine, come animazione, metodo per stimolare l’esperienza della vancanza sul terriotrio. Ecco allora, nell’ambito di queste tre A, inserirsi l’intervento di Igor Varnero, assessore al turismo del Comune di Sanremo, che ha parlato dei cinquantotto anni del Festival della canzone italiana. «Una iniziativa - ha spiegato Varnero - nata da un’esigenza turistica nel 1945. Una scelta vincente tanto che oggi il festival è diventato tutt’uno con la località di Sanremo». Giulia Cogoli, in qualità di direttrice del festival, ha invece raccontato l’esperienza del Festival della Mente che ogni anno, in tre giorni, richiama a Sarzana tantissime persone da tutta Italia.