Modena è tutta vero balsamico

Accidenti ai tempi attuali che hanno costretto, tali le taroccature, il Balsamico, l’aceto da sempre di Modena, a doversi chiamare Aceto Balsamico Tradizionale per differenziarsi dal caramello di basso prezzo e minima qualità. A questa eccellenza emiliana - e non solo - Modena dedica nella sua fiera Gusto Balsamico, gustobalsamico.it, 059.848380, rassegna degli aceti dal mondo e dell’agrodolce, distinzione importante perché l’autentico balsamico non è un aceto di vino. Evento biennale, forte di 200 espositori, da venerdì 5 ottobre a lunedì 8, ricco di numerosi appuntamenti collaterali, compresa domenica un’asta internazionale al Teatro Comunale modenese con il meglio della produzione certificata del 2006 e 2007, più due batterie complete che rimarranno a sublimarsi nella consorteria di Spilamberto. E poi visite, cene, confronti, musica, disfida del tortello di zucca fino alla parata di conserve, marmellate e antiche salse.