Moderati? Non c’è posto nel Veltroni 2

Doveva essere una giunta sempre più «rosa» quella ufficializzata ieri dal sindaco Veltroni, invece la componente femminile è diminuita rispetto alla passata consiliatura (una donna in meno). Molte le conferme, ma anche qualche sorpresa, come la creazione di un nuovo assessorato, quello all’Università e alle Politiche giovanili, che è stato affidato a Jean Leonard Touadì, nato in Congo, il primo assessore di colore nella storia della capitale. Tagliati fuori dalla sala delle Bandiere i Moderati. Che dicono: «Noi non abbiamo minigonne e tacchi». Per Marco Marsilio, di An, il sindaco è «prigioniero dei partiti».