Le mogli litigano in auto, lui le brucia vive

Un indiano musulmano, secondo un report di polizia, avrebbe bruciato vive le mogli dopo averle chiuse in auto: colpa di un litigio

Orrore in India, dove un uomo indiano musulmano ha chiuso le due mogli in auto per poi appiccare il fuoco, bruciandole vive. Lo rende noto la polizia dello Stato indiano di Rajasthan, dopo la ricostruzione dei fatti che ha portato l'uomo, di nome Deepram, all'arresto per omicidio.

Pare che l'uomo stesse per regalare dei gioielli alle consorti quando, durante il viaggio che li avrebbe portati al distretto di Chilatwana, le due mogli - giovanissime, una di 22 anni e l'altra di 27 anni - hanno iniziato a litigare furiosamente. Lite che ha indotto l'uomo a fermare l'auto su una strada deserta e a cospargerla di benzina, al chiaro scopo di ucciderle in maniera brutale: ecco perché, appena scoperta la verità durante l'interrogatorio, l'arresto è scattato immediatamente.

L'uomo aveva peraltro cercato di difendersi raccontando una falsa storia, secondo cui le due mogli sarebbero rimaste intrappolate nell'auto in fiamme dopo un guasto del veicolo, quando lui era sceso per verificare cosa fosse accaduto.

Commenti

cgf

Gio, 21/12/2017 - 16:40

la millenaria cultura indiana mescolata con l'islam.

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Gio, 21/12/2017 - 16:46

Indiano da dover integrare assolutamente in Europa, specialmente in Italia.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 21/12/2017 - 16:59

Cosa aspettiamo ad integrarlo? Ce lo consigliano la Boldrini ed il Pampero.

MASSIMOFIRENZE63

Gio, 21/12/2017 - 17:15

Chi è che diceva che il loro modo di vita diventerà anche il nostro?

FRATERRA

Gio, 21/12/2017 - 19:20

....geniale.......

Silvio B Parodi

Gio, 21/12/2017 - 22:38

buona idea!!!