La moglie di un avvocato rapina farmacia: arrestata

La moglie dell’avvocato sfugge alla noia a modo suo: rapina farmacie. La donna, 39 anni di Muggiò, l’altra mattina, entra in farmacia: l’esercizio è alla frazione Santa Margherita di Lissone. Infila una mano in tasca e fingendo di essere armata di pistola intima con gran determinazione: « Questa è una rapina fuori i soldi». Alla dottoressa, di fronte alla brutale minaccia non resta altro che obbedire. Apre la cassa e mette nelle mani della rapinatrice l’incasso. Oltre quattrocento euro in contanti. La consorte dello stimato e facoltoso professionista, arraffa il denaro e con rapidità lo mette in tasca. Quindi, gira i tacchi e guadagna l’uscita. Proprio in quel momento, in zona transita un equipaggio di carabinieri. La donna corre per raggiungere la sua auto, che ha posteggiato nei pressi della chiesa. E’ bloccata prima. I militari addosso, le trovano il bottino e finisce in manette.