Moioli: «Attenzione ai problemi sanitari»

Comune, forze dell’ordine, associazioni del terzo settore. Ma nel Regolamento dei campi rom scritto dal prefetto-commissario per la gestione dei campi nomadi, ieri l’assessore ai Servizi sociali Mariolina Moioli ha chiesto una correzione: «Nel comitato di gestione - spiega - va previsto anche un rappresentante della sanità». Perché «non dobbiamo dimenticarci che le aree presentano anche problemi igienico-sanitari, quindi servono competenze per affrontarli».