Moldavo «ruba» un telefono pubblico

I carabinieri del nucleo radiomobile hanno arrestato un cittadino moldavo di 43 anni responsabile del furto e del danneggiamento di un telefono pubblico. L’uomo, dopo avere danneggiato alcune cabine telefoniche, nel quartiere Parioli, con l’intento di impadronirsi delle monete custodite all’interno delle stesse, ha divelto un apparecchio telefonico dal suo impianto. Sorpreso da una «gazzella» di passaggio, ha tentato la fuga con il telefono sottobraccio, ma è stato bloccato e arrestato.