Molesta i bambini e rischia il linciaggio

Un romeno di 36 anni, in evidente stato di ebbrezza, ha importunato, domenica pomeriggio, alcuni bambini che giocavano a calcio nel parco di piazza Melozzo da Forlì, a due passi dal lungotevere Flaminio. In particolare, l’immigrato ha afferrato per il braccio un bimbo di dieci anni e, stringendolo forte a sé, ha cercato di portarlo via. Sono state le grida dei genitori a richiamare l’attenzione di una poliziotta in borghese che si trovava al parco con i suoi figli. L’agente si è avvicinata al romeno e si è qualificata. E solo a quel punto l’immigrato ha capito il rischio che stava correndo e ha lasciato il bambino, tentando la fuga. Ma il suo tentativo non è andato a buon fine visto che la donna, dopo averlo inseguito per cinquanta metri, l’ha bloccato e ammanettato. Inferociti i genitori dei piccoli che hanno assistito alla scena: hanno accerchiato il balordo e l’agente ha dovuto faticare non poco per sottrarlo dal loro linciaggio. Il bambino è stato medicato presso il pronto soccorso dell’ospedale San Giacomo, mentre il romeno è stato denunciato in stato di libertà per lesioni dagli agenti del commissariato di Villa Glori.