Molesta un magistrato donna: palermitano rinviato a giudizio

Avrebbe a lungo tampinato un magistrato di Trapani aspettandola sotto casa, sino a inviarle per posta capi d'abbigliamento intimi. A conclusione dell'indagine, lo spasimante si è visto notificare un decreto di citazione a giudizio. Secondo l'accusa, nel settembre del 2002, l'uomo, palermitano, avrebbe molestato l'allora procuratore aggiunto di Trapani, Teresa Principato (adesso alla Direzione nazionale antimafia) appostandosi dinanzi all'abitazione di quest'ultima, seguendola e inviando lettere.