Molesta ragazza: fermato un egiziano

Ha prima aggredito e poi molestato una donna conosciuta al lavoro mentre si trovavano nell’appartamento di lei: ma un cittadino egiziano di 30 anni, clandestino, è stato fermato dagli agenti del commissariato Monteverde con l’accusa di violenza sessuale e lesioni. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, lo straniero nella serata di lunedì si è presentato a casa della ragazza, romana di 28 anni, offrendosi di aiutarla per un trasloco, ma una volta nell’abitazione l’ha assalita cercando un approccio con lei. La donna è riuscita inizialmente a respingerlo chiudendosi nel bagno e quando pensava che finalmente l’uomo se n’era andato è uscita ma lui era lì ad aspettarla: di nuovo l’ha aggredita molestandola sessualmente. Solo dopo essersi liberata e dopo averlo minacciato con un coltello, l’egiziano è andato via. A quel punto, la ragazza, scossa, ha telefonato a una amica e ha poi denunciato alla polizia quanto accaduto. La giovane è stata soccorsa in ospedale dove i medici le hanno riscontrato ecchimosi varie su tutto il corpo.