Molesta una ragazza per un mese Stilista nei guai

La sua vittima era una ventiquattrenne con un seno piuttosto vistoso. L'ha notata all'uscita della metropolitana, nella centrale piazza de Ferrari, a Genova, e da allora non ha perso un appuntamento. Tutte le mattine l'aspettava al varco, prima con complimenti e «avances» poi con commenti pesanti e, alla fine, con palpeggiamenti e molestie fisiche. Un'ossessione durata un mese per uno stilista genovese di 54 anni: ieri la morbosa passione gli è costata una denuncia. Distinto, alto un metro e settanta, l'uomo arrivava a Genova di primo mattino, da Rapallo dove vive assieme alla madre settantenne in un elegante appartamento. Lunedì, l'uomo l'ha spinta in un vicolo poco frequentato a quell'ora, l'ha stretta forte, strofinandosi contro di lei e si è masturbato. A quel punto, la giovane ha deciso di rivolgersi alla polizia: Non ce la faccio più » ha detto agli agenti del commissariato Centro. È così scattato il piano: sei agenti in borghese stamani si sono appostati all'uscita della metropolitana e, quando la ragazza è stata avvicinata dall'uomo, sono intervenuti bloccandolo. In commissariato l'uomo ha ammesso di essere rimasto particolarmente attratto dal seno prorompente della giovane.