Molestava minorenni fingendosi mafioso

Era entrato in confidenza con le studentesse di un liceo del centro offrendo loro merende durante l’ora di ricreazione e si faceva chiamare zio. Poi le molestava. Un uomo di 47 anni di origine siciliana, bidello in un asilo di Genova è stato così arrestato dai carabinieri che hanno accertato la violenza su tre minorenni. Sceglieva le sue vittime tra ragazze con situazioni familiari difficili dicendo di essere un mafioso. A casa sua dvd hard, foto e un centinaio di numeri telefonici.