Il Molise querela la rassegna stampa

Prima diffidati e poi querelati soltanto per aver letto, durante la rassegna stampa nella trasmissione di approfondimento della Rai Molise «Buongiorno Regione», i titoli del quotidiano Nuovo Molise Oggi, distribuito in abbinamento al Giornale. Ieri mattina è stata rinviata all’ultimo momento la prima udienza del processo a carico dei giornalisti Filippo Massari e Enrica Cerafatti, partito dalla denuncia degli avvocati dell’amministrazione regionale - guidata da Michele Iorio, centrodestra -. I legali dell’ente contestano la scelta del notiziario di inserire tra i giornali in rassegna un organo «ritenuto ostile alla maggioranza al governo in Molise», denuncia il sindacato nazionale dei giornalisti (Fnsi), che «esprime il proprio sostegno ai colleghi denunciati per aver fatto il proprio lavoro ottemperando all’obbligo del pluralismo dell’informazione».