Molotov lanciata in una trattoria di via Varanini

È entrato in un ristorante e ha lanciato una bottiglia molotov contro una parete. Attimi di paura sabato sera in una trattoria asiatica sudamericana, in via Varanini, una traversa di viale Monza. Intorno alle 20,30, mentre alcuni avventori stavano cenando seduti ai tavoli, all’interno del locale è arrivato un giovane, dai tratti sudamericani, hanno riportato i testimoni. Senza dire nulla ha lanciato la bottiglia incendiaria contro una parete e poi si è allontanato di corsa.
Le fiamme, scattate dalla benzina, hanno annerito il soffitto del ristorante e incendiato alcuni arredi di legno. Nessuna tra le persone presenti è rimasta ferita. Il proprietario, un 23enne cinese, ha cercato immediatamente di spegnere l’incendio. Un cliente, nel frattempo, ha chiamato i carabinieri lanciando l’allarme.
Ai militari il titolare ha detto di non aver ricevuto nessuna minaccia nei giorni precedenti a quello che sembrerebbe un «avvertimento». Il proprietario ha anche negato di aver mai visto prima il giovane che ha lanciato la molotov all’interno del locale.