Molto fumo e poco arrosto

L’IMPERO DEI LUPI
Contorto giallo francese, avvincente solo nella prima mezz’ora, sulla scia del più eccitante I fiumi di porpora, scritto dallo stesso autore. Anche qui due piste che faticosamente si incrociano tra Parigi e Istanbul, col poliziotto superduro Jean Reno in caccia del killer che colleziona cadaveri di clandestine turche e una bella signora che ha perso la memoria. Frastuono d’inferno, effetti speciali a raffica, molto fumo, poco arrosto.