Molto intelligente ma anche fragile

Il «trader dello scandalo» Jérôme Kerviel, 31 anni, è un bretone, originario della località di Pont-l'Abbé, nel dipartimento del Finistère. Ha frequentato il liceo in Bretagna e poi l'università a Lione, specializzandosi nei mercati finanziari. Finiti gli studi, ha mandato domande di lavoro alle principali banche francesi e otto anni fa è stato assunto alla Société Générale, dove nel 2005 ha fatto carriera. Le persone che lo conoscono sottolineano in generale la sua intelligenza, che alcuni considerano fuori dal comune. C'è anche chi parla di una certa fragilità di carattere. La gente di Pont-l'Abbé dice che la sua famiglia è una delle più rispettate della zona e che i suoi membri non si sono mai macchiati di azioni disoneste. Certo Kerviel ha messo da parte un bel gruzzolo nel giro di pochi anni, circostanza che gli ha permesso di trovare una lussuosa abitazione in uno dei sobborghi più cari di Parigi.