Momo e Baccini per l’E-Vento del cuore

«E-Vento del cuore». S'intitola così l'happening benefico che domani sera porterà musica e cabaret al Palalido. Chiara la «mission» degli organizzatori, la onlus milanese Progredir (info www.progredir.it): sostenere dall’Italia Espaço Progredir, la struttura che da anni si occupa di aiutare i ragazzi delle favelas di Rio de Janeiro e le loro famiglie ad uscire dal mondo della droga e della violenza così da trovare nuovi e migliori stili di vita.
Tra gli ospiti della kermesse, spiccano i nomi di Francesco Baccini e Momo. Due realtà a sé nella scena del cantautorato nostrano. Il primo, che ha da poco dato alle stampe il nuovo lavoro, Dalla parte di Caino, è un artista controcorrente, che non le manda certo a dire. Quanto a Momo, non è soltanto la cantante-autrice di Fondanela, svelata da Piero Chiambretti all'ultimo Dopo Festival di Sanremo. È molto di più. Secondo il nostro Cesare G. Romana «è l'ultima reincarnazione della Gelsomina felliniana, la sfida disarmata della fantasia alla violenza del nostro mondo». Surreale, dada, anarchica, Momo fornirà un assaggio del suo spettacolo insolito e un po’da circo ambulante. Completano il cast (tutti gli artisti si esibiscono a titolo gratuito) anche i Cinema2, Enrico Nascimbeni e i cabarettisti Franco Canavesio e Marco Bazzoni, uno dei mattatori di Colorado Café.
Palalido, piazza Stuparich
domani, (h 21), 15 euro