Monaco: capolavori all’asta per aiutare i bambini

Sarà un’asta molto particolare quella che Antiquorum terrà a Montecarlo il 22 settembre. La vendita rientra nel progetto Only Watch 2005, voluto dall’Associazione monegasca contro le miopatie: infatti l’intero ricavato della serata sarà devoluto per finanziare la lotta contro la distrofia muscolare, una terribile malattia degenerativa che colpisce soprattutto i bambini. L’asta si potrà seguire anche dal sito www.antiquorum.com
Uno scopo nobile, che ha mobilitato 34 delle più importanti maison orologere che hanno messo a disposizioni altrettanti orologi, molti dei quali esemplari unici creati appositamente per l’asta. Audemar Piguet, ad esempio, offre una speciale edizione del suo celebre Royal Oke con quadrante argentato, mentre Antoine Preziuso propone il T21 Muonionalusta in versione Tourbillon. Breguet è presente con nuovissimo Marine in una particolare veste oro rosa/platino, approntato per l’occasione. Bellissimo il De Bethune Db S 8-day, un prototipo in platino con cassa asimmetrica, fasi lunari e riserva di marcia e non meno originale è il Bichrono de deLaCour, qui con intrigante quadrante rosso. Sbalorditivo, per ricchezza e complicazioni, l’Excenter Biretro di Harry Winston, completamente rivestito di diamanti e sempre notevole l’Ingegneur di Iwc ref.3227, una novità presentata qualche mese fa alla fiera di Ginevra. Non manca Patek Philippe, con una versione specialissima del Cabriolet con cassa finemente incisa a mano mentre è da segnalare la presenza in asta di un altro prototipo, realizzato dalla cinese Kiu Tai Yu, la prima azienda asiatica ad aver prodotto un movimento con tourbillon. Il quadrante alterna numeri arabi, romani e ideogrammi cinesi in un susseguirsi di colori che vanno dal nero, al rosso fino all’oro. Agli appassionati farà gola il Radiomir Gmt di Panerai con cassa in platino, un pezzo unico che quasi certamente raggiungerà quotazioni notevoli. Tra le altre maison presenti, segnaliamo Omega e Zenith, rispettivamente con il De Ville rattrapante e il Grande Crono Master in versione tourbillon, Ulysse Nardin e Vacheron Constantin, presente con uno strepitoso tonneau in acciaio, però con tourbillon.