Monaco: «I costruttori per l’emergenza-casa»

«Grazie alla firma del Protocollo sulle politiche della casa da parte del Comune e delle associazioni del settore, riteniamo si sia fatto un passo avanti importante verso la soluzione dell’emergenza abitativa, introducendo regole in un mercato che ne era privo come quello delle abitazioni». Lo dichiara in una nota Furio Monaco, presidente della sezione edile di Federlazio. «Possiamo definire questo protocollo un atto quasi storico - aggiunge - perché per la prima volta i costruttori si fanno carico di una questione sociale così importante, offrendo il proprio contributo per una soluzione che riposa su una premessa fondamentale, ovvero che sia messa sul mercato una forte offerta di abitazioni in affitto a canone calmierato. Speriamo che in futuro questo mercato possa allargarsi, andando oltre il programma dei 20mila alloggi previsto fino al 2011, sopperendo alla carenza di finanziamenti statali per l’edilizia pubblica».