Mondadori più vicina alla francese Emap

da Milano

Mondadori sembra ormai a un passo dalla conquista della controllata francese del gruppo media britannico Emap. A rivelarlo è stato ieri il Sunday Times secondo cui gli advisor avrebbero concesso un periodo di negoziati in esclusiva al gruppo editoriale guidato dall’amministratore delegato Maurizio Costa.
Anche se - puntualizza sempre il quotidiano britannico - i colloqui avviati non si tradurranno necessariamente in un accordo tra le due società: nelle prime fasi della gara erano numerosi i gruppi interessati a Emap France tra cui l’italiana Rcs.
Mondadori non commenta ma la conquista di Emap France, cui alcune stime attribuiscono un controvalore compreso tra 500 e 700 milioni di euro, permetterebbe un significativo salto dimensionale al gruppo di Segrate che potrebbe così ripercorrere quella filosofia internazionale già abbracciata da Mediaset con Telecinco.
Emap France è, infatti, il terzo editore del Paese transalpino e raggiunge un fatturato annuo di 431 milioni grazie alle oltre 40 testate, tra cui spiccano per numero di copie vendute i televisivi TeleStar e TelePoche. Risultati che, se la compravendita andrà in porto, si andranno a sommare a quelli di Mondadori: 1,65 miliardi di ricavi per il 92% legati all’Italia.