Mondadori, Veronica: pronta a fare la mia parte Marina: "Malgrado l'esproprio resto fiduciosa"

E' la prima volta che si "fa viva" dopo il divorzio (tolti gli incontri legali). Ma è nel momento del bisogno che si vedono gli
affetti veri: il <em>beau geste</em> della Lario pare abbia
davvero fatto piacere al Cavaliere. <strong><a href="/interni/lo_sfogo_marina_malgrado_lesproprio_ho_fiducia_giudici/14-07-2011/articolo-id=534805-page=0-comments=1" target="_blank">Lo sfogo di Marina Berlusconi</a></strong>: &quot;De Benedetti sa solo distruggere&quot;. Ma ha fiducia nei magistrati: &quot;La maggioranza lavora con onestà ed equità&quot;

È la prima volta che si «fa viva» dopo il divorzio. Tolti gli incontri «legali», indispensabili per sancire gli accordi sulla loro separazione, non era mai accaduto che Veronica Lario e Silvio Berlusconi si parlassero. Ma, come si sa, è nel momento del bisogno che si vedono gli affetti veri. E il beau geste della moglie ormai separata pare abbia davvero fatto piacere al premier. Oltre che dal punto di vista economico, anche da quello simbolico.
Sembra infatti che Veronica Lario abbia fatto sapere, in modo più o meno diretto, di essere disponibile a fare la propria parte per correre in soccorso agli affari di famiglia. Di essere cioè pronta a pagare una quota del maxi risarcimento da 560 milioni di euro dovuti alla Cir di De Benedetti. È vero che anche i figli di Veronica, in quanto azionisti, sarebbero tenuti a contribuire. Ma è anche vero che l’ex Signora Berlusconi ha preso un’iniziativa non dovuta. Proprio una donna da sposare...

Annunci Google