«Le Monde» accusa l’Europa: inerte davanti alle violenze

Duro editoriale di Le Monde contro un’Europa «intimidita, inerte», di fronte alle violenze e ai saccheggi che le rappresentanze diplomatiche di alcuni Paesi del vecchio continente hanno dovuto subire in Stati arabi per la vicenda delle vignette di Maometto. Oltre all’editoriale, intitolato «L’Europa intimidita», il giornale pubblica un pezzo in cronaca internazionale, «L’Europa imbarazzata di fronte agli attacchi di sue ambasciate», e due interventi nella pagina dei dibattiti: uno dello scrittore Bernard Henri-Levy - «Triangolo dell’odio» - e un appello di un gruppo di scrittori. Le Monde parla di «debole reazione degli europei al saccheggio delle loro ambasciate». Bernard Henri-Levy accusa «il triangolo dell’odio, della morte», formato da Siria, Iran e Palestina, dopo la vittoria di Hamas. E lo scrittore Daniel Pennac afferma che «presto ci sarà negata la nostra libertà di pubblicare», in Danimarca come in Francia, «nel nome del rispetto di questo o quel dio».