Mondello: «500 imprese disposte ad assumere»

Gli imprenditori romani stabilizzano i precari. Sono infatti 500 le aziende che hanno richiesto il contributo per trasformare contratti a tempo determinato in assunzioni a tempo indeterminato. Ha esaurito le risorse stanziate (3,5 milioni) il bando a sostegno dell’occupazione varato dalla Camera di commercio di Roma lo scorso 12 ottobre. Ne parliamo con il presidente dell’ente camerale Andrea Mondello.
Mondello, si aspettava questo successo?
«No, ha sorpreso anche me. È un’ulteriore testimonianza del fatto che il tessuto imprenditoriale romano è solido e vitale e che le nostre aziende sono determinate ad andare avanti e a investire nel capitale umano come risorsa strategica. In questi tempi difficili, assumere persone a tempo indeterminato è un esemplare atto di coraggio da parte degli imprenditori e le istituzioni hanno il dovere di sostenere tale impegno».
Quante persone passeranno da un contratto a tempo determinato a uno indeterminato?
«Settecento lavoratori di Roma e provincia verranno assunte a tempo indeterminato grazie al contributo a fondo perduto della Camera di Commercio di Roma, che è rivolto alle Pmi con un massimo di 50 dipendenti ed è pari a 5mila euro per ogni trasformazione/assunzione fino a un massimo di cinque per ogni azienda richiedente. Un aiuto immediatamente fruibile da parte di tutte quelle Pmi che hanno voglia di lottare, di investire sul futuro e di non arrendersi alla crisi».
Rifinanzierete il bando?
«Ho deciso di portare all’attenzione della prossima giunta il rifinanziamento del bando con altri 3,5 milioni di euro. Nonostante i deboli segnali di ripresa, i prossimi mesi saranno caratterizzati, molto probabilmente, da un aumento della disoccupazione con un impatto pesante sulla stabilità del tessuto sociale».
Ci sono altre misure a sostegno delle Pmi messe in campo dalla Camera di Commercio di Roma?
«Abbiamo, infatti, già emanato un bando per la concessione di contributi in conto abbattimento tassi di interesse e attivato un fondo di garanzia per l’accesso al credito delle Pmi. Creare occupazione significa migliorare la qualità della vita. Ed è la costante che ha guidato l’attività della Camera di Commercio di Roma in questi anni, nei quali la nostra Istituzione si è resa protagonista dello sviluppo economico della città».