Mondiale record per espulsioni e ammonizioni

La Fifa era stata chiara: «Sarà il mondiale della tolleranza zero». E finora i direttori di gara si sono adeguati al diktat del governo del calcio.
Il torneo tedesco, infatti, passerà alla storia per il record assoluto di sanzioni arbitrali: già 293 cartellini gialli e 27 rossi, quando mancano ancora quattro partite all’epilogo del mondiale. E nel calcolo non rientrano le seconde ammonizioni, che portano all’espulsione del «cattivo» di turno. Per chiarire quanto la mano dei fischietti si sia appesantita negli anni, e soprattutto in questo torneo, basta confrontare la media dei cartellini estratti nel mondiale in corso con quella di Messico ’86: 4,88 ammonizioni a partita contro le 2,56 di venti anni fa.
Scendendo ancora di più nei particolari e leggendo attentamente le statistiche, si può inoltre notare come le squadre con il maggior tasso tecnico risultino anche le più corrette. Il Brasile, infatti, è in vetta alla classifica della «Coppa disciplina».